Euro Target e ASD Benedetto XIV Cento: un legame lontano nel tempo


Michele Rubini Michele Rubini per Multistory
Pubblicato da Eleonora Candini il 26-Gen-2021

Saliamo a bordo di una macchina del tempo che ci porta nella nostra Pieve di Cento della metà degli anni 60 del 1900.

Collaborazione Euro Target e Benedetto XIV Cento

Pochi metri più avanti rispetto alla nostra attuale concessionaria, la Lamborghini Trattori rappresentava il cuore pulsante della vita economica e industriale della cittadina: nata nel 1948 per mano di Ferruccio Lamborghini, l'azienda aveva iniziato la produzione recuperando materiale bellico abbandonato. La crescita esponenziale degli anni successivi permise di arrivare nel 1964 ad una produzione che contava 200 trattori all'anno dotati di motori nuovi di fabbricazione italiana e diventare una delle più importanti aziende costruttrici di macchine agricole in Italia, un punto di riferimento per l'evoluzione dei trattori agricoli.

A pochi chilometri di distanza, nell'oratorio di San Biagio, a Cento (FE), stava venendo alla luce una delle più importanti realtà sportive della zona: la Benedetto XIV Basket Cento. Nata da alcuni giovani locali, appassionati di basket, la Benedetto XIV Cento fu da subito supportata economicamente e moralmente dalla popolazione. Tra la fine degli anni 90 e i primi anni 2000, la Benedetto XIV Cento iniziava a reclutare giocatori di livello nazionale, raggiungendo la Serie B1 e per quattro volte la finale per la promozione alla categoria superiore. Dopo un periodo di assenza dalle scena nazionali, nel 2011 un gruppo di appassionati e imprenditori centesi iscrive una squadra al campionato C1, con l'intento di riportare Cento al livello originario; obiettivo raggiunto nella stagione 2017/2018, sotto la guida dell'attuale presidente Gianni Fava, con la promozione in A2.

Ma torniamo a Pieve di Cento, nel 1998, dove un diciottenne stava cercando la sua prima automobile. Dopo aver girato diverse concessionarie, insoddisfatto delle proposte ricevute, il ragazzo mosso dalla passione e deciso nella ricerca di un ottimo "affare", ovvero di un'auto che coniugasse la qualità con il prezzo, decise di andare in Germania. Qui trovò il suo primo vero "affare" e comprò l'auto che iniziò subito ad utilizzare, ma dopo pochi giorni venne notata da un uomo che, riconoscendola come una versione non ancora uscita in Italia, chiese al ragazzo di vendergliela. Pur non avendo intenzione di farlo, il diciottenne, si ritrovò a riflettere sul fatto che il piacere della ricerca, del confronto e della verifica delle auto era stato maggiore al piacere di aver trovato quella giusta, così decise di procedere con la vendita e tornare in Germania a carcarne un'altra. Di lì a poco la ricerca e l'acquisto di veri e propri "affari" automobilistici divenne un vero e proprio lavoro part-time nella vita del diciottenne. 
Poco alla volta le richieste di "affari" aumentarono sempre di più e il ragazzo ambiva a qualcosa di più. 

Una possibilità che fu resa possibile dal 2002 con la riforma del settore automobilistico che diede vita ai Concessionari Multimarca. Grazie alla nascita, specialmente all'estero, di centri di smistamento di auto a prezzi scontati, il ragazzo di cui abbiamo raccontato decise di dare la possibilità a sempre più clienti di fare ottimi "affari". Fu così che il 1 marzo 2003 Stefano Chierici inaugura la Euro Target s.r.l. - Centro Auto Multimarche basandosi sulla ricerca del risparmio. Nel 2020, la Euro Target s.r.l. conta 40 addetti e costruisce il suo futuro in quella che nel 1964 era la sede della Lamborghini Trattori. 

A partire dal 2017, anno della vittoria della Benedetto XIV Cento, è nata un'importante collaborazione tra Euro Target e Benedetto XIV Cento dettata da una sintonia a livello territoriale e comportamentale, con l'obiettivo di lottare e impegnarsi insieme in obiettivi comuni.

Con il supporto alla società sportiva che sta raggiungendo i massimi risultati, Euro Target mira a replicarne il modello e la longevità.

NEWSLETTER
Preso atto dell’informativa Privacy art. 13 Reg. UE 679/2016 autorizzo il trattamento dei dati di cui al presente modulo di contatto per i fini e le modalità indicate nell’informativa.